Accedi

Gesualdo e Taurasi tra storia e cantine

Gesualdo e Taurasi tra storia e cantine

Categoria:

Product Description

Scopri il borgo del madrigalista Carlo Gesualdo e le terre del Taurasi. Un viaggio tra stradine, palazzi signorili, il maestoso Castello e un caffè con le persone del luogo. Le prestigiose e affascinanti Cantine Caggiano, dove degusterai il celebre Taurasi DOCG, al termine del viaggio, si consiglia l’esperienza enogastronomica all’Agriturismo della cantina “Salae Domini”, incastonato tra i vigneti, accompagnati da simpatici professionisti turistici.

  • Visita Borgo di Gesualdo
  • Visita e Degustazione Vini DOCG Cantine “Antonio Caggiano”
  • Esperienza Enogastronomica all’Agriturismo “Salae Domini”
  • Incontro con gli abitanti del luogo
  • Tutto organizzato, non dovrai preoccuparti di nulla
 

Incluso Guida Turistica Abilitata
Drink di Benvenuto
Visita 1 Borgo irpino
Visita e Degustazione Cantine Caggiano
Eventuale prenotazione all’Agriturismo Salae Domini
Assicurazione RC – IVA
Non incluso Trasporto (incluso su richiesta)
Eventuale Pranzo all’Agriturismo Salae Domini
Durata 4 ore
Partecipanti Esperienza esclusiva per gruppi privati
Lingue Inglese, Italiano, Spagnolo
Informazioni importanti Si fa presente che in casi di condizioni meteo avverse, l’esperienza può essere annullata 24 ore prima dalla partenza.

Ulteriori informazioni

Il viaggio inizia a Gesualdo, nell’affascinante borgo del madrigalista Carlo Gesualdo. Inoltrandoci nel centro storico, arriveremo ai piedi del maestoso Castello, sede di un’illuminata e sfarzosa corte musicale, annoverato tra i monumenti più significativi della storia d’Irpinia e della Campania.

Scopri di più

Un cammino lungo stradine in pietra, tra i Palazzi Pisapia e Mattioli, la fontana seicentesca e le Chiese del Rosario e di San Nicola. Incontreremo le persone del luogo che ci ospiteranno nelle loro case per un caffè e per condividere una storia legata alla loro vita e al borgo.

Il percorso continua alle spettacolari “Cantine Caggiano”, dove passeggeremo tra migliaia di bottiglie a riposo in nicchie ricavate tra le pareti di pietra, ascoltando le storie di viaggio del fondatore e fotoreporter Antonio Caggiano e degustando il prestigioso vino.

Un vero e proprio museo della cultura vitivinicola.In ogni angolo è possibile scorgere arnesi e utensili della pratica di viticoltore. Agli utensili e alle centinaia di botti si affianca una varietà di opere d’arte di legno, vetro e pietra, alcune realizzate dallo stesso Antonio, altre regalate da amici artisti che rendono l’atmosfera ancor più suggestiva.

Al termine del viaggio si consiglia l’esperienza enogastronomica all’agriturismo della Cantina “Salae Domini”, incastonato tra gli splendidi vigneti, per scoprire i sapori antichi dei piatti della tradizione locale. Luoghi unici e senza tempo.

Questa offerta soddisfa i requisiti di sicurezza previsti per contrastare la diffusione del COVID-19.